A proposito di … facebook e i ricordi!

Quasi ogni giorno facebook ci ricorda un ricordo: un post che abbiamo scritto anni prima e che scompare dalla home (e dalla mente) in maniera velocissima, soprattutto se abbiamo concesso ‘amicizia’ a tanti contatti e seguiamo molte pagine. Spesso si tratta di post con fotografie, con didascalie poetiche, locandine, articoli di giornali, eventi, condivisioni di link letterari e tanta pubblicizzazione del proprio lavoro (almeno per me è così!) A volte i ricordi ci fanno sorridere rimandando alla memoria la gioia vissuta in quei momenti passati, altre volte, invece, sono tristi perché legati ad avvenimenti disastrosi o a perdite di persone care. La cosa che mi colpisce sono i commenti riportati in quel post: ridicoli o adulanti, oppure sinceri e duri come la realtà. Oggi facebook mi ha ricordato un mio post di cinque anni fa (Dio mio, come passa il tempo, credevo di averlo scritto un mese fa – sorrido!). Si tratta dell’abbraccio passionale tra  Ingrid Bergman e Cary Grant nel bellissimo film Notorius – L’amante perduta di Alfred Hitchcock del 1946. Una fotografia che racchiude il sentimento, il dramma e la dedizione di tutta la trama. La didascalia è una mia quartina inedita che riporto testualmente:

 

 

Ho voglia di quell’ultimo bacio
dato nel secco silenzio. Suonato
nel mio corpo e poi nel tuo
quando stava morendo l’altra estate.

 

Bene, ho ripensato ai baci: quanti sono i baci che ho dato e quelli che ho pensato? Sicuramente, per  onestà, vi confido che i secondi sono in sfrontata maggioranza! E allora questo ricordo mi fa fare i conti con i miei ultimi cinque anni in cui, riguardandomi, realizzo di aver baciato troppo poco! Concludo ringraziando facebook e auspicando di baciare tanto e di pensare meno … adesso vi saluto tutti caramente e vado … a baciare! A prestissimo.

Rita Pacilio