POETI PER GENOVA

Una interessante e lodevole iniziativa del noto poeta Elio Grasso per ricordare e commemorare le vittime causate dal crollo del ponte Morandi a Genova, avvenuto lo scorso 14 agosto, ha fatto sì che si realizzasse un volume antologico, per il momento soltanto in e-book, scaricabile dal sito “La dimora del tempo sospeso” ( https://rebstein.files.wordpress.com/2018/09/aa-vv-poeti-per-genova.pdf ), dal titolo “Poeti per Genova”.
Il volume raccoglie la testimonianza poetica di 69 autori di rilievo, invitati dal curatore Elio Grasso ad esprimersi, con versi inediti, sul dramma che ha colpito Genova e tutti noi.
La poesia, anche qui, assume un valore sociale considerevole, che va ad aggiungersi a quello intrinseco dell’atto creativo e artistico spontaneo che di regola la connota. Se non altro, di fronte a tanti mancamenti, irresponsabilità, incurie e degradi, l’arte, la cultura e in particolare la poesia possono in qualche modo agire sulle coscienze e sui cuori di tutti, protagonisti dei misfatti o semplici cittadini inermi e inconsapevoli. E lo può fare mettendo a nudo i fatti, parlando di umanità, disvelando senza infingimenti o costrizioni i sentimenti più intimi e genuini di fronte alla catastrofe, di fronte all’egoismo e all’indifferenza di tanti.
Arricchisce il lavoro antologico il contributo degli scrittori e giornalisti Simone Pieranni, Mario De Santis e della pittrice Cristina Fagioli. In apertura, una poesia di Giorgio Caproni dedicata alla sua Genova.
Un’opera letteraria di valore, da leggere e da meditare.

Giuseppe Vetromile
11/9/18